lunedì 5 marzo 2012

Brevemente Kindu


I bambini smettono di giocare al nostro arrivo in moto, sembra che tutti aspettino noi..ci accolgono con un canto, battiamo le mani anche noi, anche se capiamo solo una parola, karibu, benvenuti.

Io e Chiara facciamo due giochi con loro, senza capire le regole, scappando quando dovremmo inseguire, chiedendo in francese, sentedosi rispondere in swahili..e ovviamente ridendo sempre sotto il sole per noi cocente, per loro probabilmente normale.



Adesso invece il gioco per conoscersi: si lancia la palla e si grida il nome di…? Penso di avere la grande intuizione, il nome di quello che mi sta accanto: Maliki!! Ma uno dei quattro educatori mi corregge: “tu dois dire TON nom!!” -_- ottimo, magda, cominciamo bene!!

poi per fortuna ci siamo spostati all’ombra, sempre seguiti dai bambini che non smettevano di guardarci e sorriderci..pare di essere una grande novità e la mia novità invece sono tutti loro, questo caldo incredibile, questo sole a picco, la verdura che mangio e la casa in cui dormo, con Chiara ed Enrico. …ma voi le avevate mai viste due moto caricate su una piroga che attraversa un fiume?




4 commenti:

  1. Iuhuhu, Kindu c'è!

    (Chi se lo dimentica il gioco palla-nomi;)

    RispondiElimina
  2. Grandi congolesi!
    Aspetto la foto delle due moto sulla piroga ;-)

    RispondiElimina
  3. e io voglio le foto di Maffi caricato sulla moto caricata sulla piroga!

    RispondiElimina
  4. Che bello leggere delle congolesi!

    RispondiElimina